Dormire in camere separate

Stavo leggendo un articolo su una rivista americana e l’ho trovato interessante, Parlava di coppie felicemente sposate che non condividono la camera da letto. Lì per lì ho pensato che fosse una cosa abbastanza bizzarra, io non riuscirei a dormire in un locale sapendo che mio marito dorme in un altro specialmente se non c’è stato un motivo ben preciso…. ed ho pensato che in Italia questa situazione è abbastanza inattuabile perché le nostre case solitamente non dispongono di camere extra ma continuando a riflettere e a leggere, ho capito che non si dorme in due stanze diverse semplicemente perchè si ha litigato o perchè il menage di coppia sta scoppiando ma per motivi che mi sono parsi ragionevoli.

Spesso chi sceglie di dormire in camere separate lo fa  perché ha il sonno leggero e se la dolce metà continua a muoversi o russare durante la notte finisce per non chiudere occhio, così ci si sposta sul divano cercando un pò di pace e la mattina ci si alza più stanchi della sera.

Dormire in camere diverse permette di coricarsi o leggere un libro senza infastidire l’altro, non congelare o morire dal caldo se uno dei due è più freddoloso  (è il mio caso ma continuo a dormire nel nostro letto), mettere la sveglia senza obbligare l’altro ad aprire gli occhi se ha la fortuna di poter dormire un pochino più a lungo. Mi sono anche chiesta: se ci sono bambini non possono trovare la cosa strana? La risposta è stata: se si continua a comportarsi come sempre perchè dovrebbero? Succede spesso, d’altra parte, che quando i figli sono piccoli arrivino a fare visita a mamma e papà durante la notte così, per poter “sopravvivere”, uno dei due finisce nel letto del pargolo. Altra  domanda che mi sono posta: ma come si fa se non c’è la stanza per gli ospiti? Risposta: non si può…. ma se i figli sono ormai fuori casa la cosa diventa fattibile oppure se c’è un piccolo studio si può pensare di trasformarlo.

Continuando nella mia riflessione sono arrivata alla conclusione che sicuramente non è il dormire nello stesso letto che rende una coppia più innamorata, affiatata o felice di una che non lo fa. Io continuo a preferire addormentarmi e svegliarmi accanto a mio marito tutti i giorni ma non siamo tutti uguali, giusto? E voi? Che idea avete? Forse è un’abitudine più “estera” che italiana quella di stanze separate, che dite? Aspetto le vostre considerazioni 😊

Annunci

14 Replies to “Dormire in camere separate”

  1. Ho delle amiche che dormono in camere diversi per i motivi che hai citato. Noi invece abbiamo preso un letto più largo e due piumoni in modo da gestire il problema caldo-freddo individualmente. Mio marito dorme sul fianco ed io sulla schiena, per questo motivo il piumone unico si sollevava dalla sua parte facendo entrare gli spifferi. Trovo che sia un buon compromesso anche perché mi mancherebbe molto non poter dormire con lui. Dovrò andare all’ospedale per qualche giorno e già sto male al pensiero di non avere mio marito accanto..

    Liked by 1 persona

  2. beh ottima soluzione Tiziana quella dei piumini diversi, ci penserò. Spero non sia nulla di grave il tuo soggiorno ospedaliero e mi sa che non riesci ad intrufolare tuo marito ne letto…. non resta che aspettare il ritorno a casa.
    Un abbraccio grande e auguri 😚

    Liked by 1 persona

  3. Gisella cara, se avessi spazio avrei già’ da tempo adottato questa soluzione Soprattutto con la menopausa … Vampate.. Caldo.. Finestra aperta anche a dicembre. Frank ed io abbiano trovato un buon compromesso.., quando sono molto stanca… E nel fine settimana … Per lasciarmi riposare…lui si trasferisce nel nostro secondo soggiorno/stanza zen dove ho un divano letto…
    Dormire separati non crea distacco… 😘😘😘😘

    Liked by 1 persona

  4. Ciao Gise! Non riesco a prendere sonno e ho approfittato per lasciarti un saluto
    😊
    Conosco diverse persone che dormono in stanze separate. Penso che per fare una scelta del genere ci siano solo due categorie: le “scoppiate” e quelli in pace con se stessi e il proprio partner. L’importante è trovare un equilibrio di coppia, se questa è una soluzione ben venga. Se avessi una casa più grande non mi dispiacerebbe una camera tutta mia 😍

    Liked by 1 persona

    1. Ciao Lalla, anch’io conosco persone che hanno felicemente ognuno la propria stanza, generalmente hanno qualche anno più di me…. ad eccezione di un’amica che ha qualche anno in meno ed è felice della sua scelta ed il suo matrimonio funziona come quello di tutti gli altri.
      Bacio e buon Ferragosto!

      Mi piace

  5. Per come la vedo io non c’è nessun problema nel dormire in letti separati per i problemi che hai citato. Se poi si hanno dei bambini è sufficiente spiegar loro le motivazioni per risolvere ogni problema.
    Io non sono sposato per cui non posso dare esprimermi in modo completamente obiettivo. Penso comunque che in caso di insonnia o cose del genere potrei fare questa scelta dei letti separati.

    Un saluto

    Mi piace

  6. ciao Mr. Loto e benvenuto. Sei il primo uomo che si affaccia al mio blog e ne sono molto contenta. Sai cosa? Credo che in Italia ci sia la “credenza” che chi non dorme assieme sia un pò strano oppure in crisi. Onestamente lo pensavo anch’io sino a quando non ho letto l’articolo e mi son fermata a riflettere. E sì hai ragione non ci possono essere problemi se le persone continuano a parlarsi e amarsi; condividere tutte le sere lo stesso letto diventa abbastanza irrilevante.
    Ciao buona serata 😊

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...