Amiche di penna #6

Chicken Adobo  di Barbara

Era un pò che non scrivevo le vostre ricette (mi raccomando continuate a mandarle 😊) così oggi mi sono decisa. Il fatto è, che mi è venuta a trovare un’amica conosciuta in America e da cui ho mangiato per  la prima volta questo pollo. Questa bella signora bionda che ha molto viaggiato per esigenze di lavoro, l’ho conosciuta 13 anni fa a Greenwich e tuttora amiamo passare qualche momento assieme quando lei è qui o io sono là. Il suo pollo è molto buono ed abbastanza veloce da preparare; se lo accompagnate con del riso pilaf e poi aggiungete un piccolo dolce avete una cenetta perfetta.

La frase “i miei figli sono diventati grandi a pollo adobo” fa capire che la ricetta è stata cucinata abbastanza spesso ed anche se non fa parte delle ricette di famiglia tramandate da madre in figlia si è guadagnata il posto d’onore in amiche di penna.

Barbara mi ha raccontato che la ricetta è stata insegnata da Anna una signora filippina che ha vissuto con loro a Tokyo quando i bambini erano piccoli.

Le nostre ricette diventano sempre più internazionali dopo la Spagna, con la ricetta di Luisa, arriviamo in Asia con questo piatto.

Eccovi gli ingredienti che servono:

  • 6 fusi di pollo
  • 2 cucchiai di aceto di vino bianco
  • 150 ml. salsa di soia
  • 3/4 foglie di alloro
  • 5 grani di pepe nero
  • 2 spicchi d’aglio schiacciati

Mettere tutti gli ingredienti in una ciotola e lasciare marinare per una notte. Cuocere sul fornello per circa 30 minuti sorvegliando. Trasferire in forno caldo a 220 gradi per 20 minuti in modo che si formi una crosticina croccante. Aggiungere un pochino d’acqua nel caso il sugo  si restringa troppo. Servire accompagnato da riso pilaf (irrorare il riso con il sughetto) Buonissimo!

I figli di Barbara ora hanno 24 e 21 anni e continuano a mangiarlo con gioia tutte le volte che viene presentato in tavola.

Thank you Barbara!

 

Annunci

13 Replies to “Amiche di penna #6”

  1. Ciao! Proverò anche questa ricetta. Fin’ora tutti i piatti preparati sono piaciuti e il pollo cucinato in questo modo finirà in un lampo.
    Buon ferragosto Gisella e amiche del blog.😘

    Liked by 1 persona

      1. Certo che si! Si utilizzano anche i secchielli dei bimbi…In guerra tutto è lecito 😂 oggi niente mare. passeremo il ferragosto in campagna per un bbq con parenti e amici (esteso invito ai vicini come hai fatto tu in stile americano, poi ti racconto). 😘😘😘

        Mi piace

      2. È andata proprio bene! Oltre alla carne alla brace e spiedini, ho preparato bruschette con i pomodori dell’orto, torta di zucchini, insalata e insalata russa. Poi torta di mele e anguria…Stasera uno yogurt 😂😂

        Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...