Profumo di pitosforo e…

Proust aveva la madeleine io invece ho il profumo dei fiori. Si perchè ad ogni profumo mi tornano in mente luoghi e ricordi.

Il pitosforo che fiorisce in questa stagione con il suo profumo pungente mi ricorda il mare di Liguria, le lunghe passeggiate con Roberto ed il mio cane, la focaccia unta che quando la mangi ti sporchi tutte le dita, l’aperitivo delle sette alla piazzetta di Nervi oppure a San Rocco di Camogli dove ammiri un tramonto stupendo che ti entra nell’anima e ti riappacifica con il mondo….

IMG_1407La mia casa a S.Ambrogio invece la associo al glicine dei miei vicini di casa. Una pianta enorme e vecchissima che si è attorcigliata sopra al garage e che alla sera, quando chiudo le persiane di casa, mi fa restare con il naso in aria per qualche minuto perchè il suo profumo mi dice: è arrivata primavera.

Mirto = Sardegna. Quello è un profumo veramente inconfondibilibile; appena si mette piede sull’isola ti avvolge. Profumo di vacanza, di bagni in mare che a fine giugno è ancora freddo, di corse mattutine sulla costa dove i cespugli di mirto se non stai attenta ti lasciano il loro ricordo, di pic nic in spiaggia, dei miei bambini piccoli che facevano castelli di sabbia, di relax assoluto e di incursioni dal pescivendolo per cucinare uno spaghetto che non delude. Come non affezionarsi al suo profumo?

IMG_8652

Olea Fragrans e….. la mia stagione preferita si avvicina, i camini si accendono, per le passeggiate si mettono i primi maglioni pesanti e le nebbie ovattano tutto. È il profumo  che da bambina associavo all’inizio  della scuola e alle merende con le caldarroste ed i miei cugini. Ho fatto piantare in un angolo del giardino una pianta tanto  mi piace la sua fragranza, e Roberto mi prende sempre in giro perché dice che il nostro è l’unico esemplare senza aroma, ma sono certa che il prossimo autunno si dovrà ricredere e avremo un’esplosione del dolce profumo che i fiorellini bianchi rilasceranno, attendo con impazienza e vi saprò dire se quest’anno ce l’ha fatta🌳.

 

Annunci

28 Replies to “Profumo di pitosforo e…”

  1. condivido questa tua passione per gli odori …pardon …profumi. Alla tua raccolta aggiungerei solo il profumo dei tigli che insieme allo stridio delle rondini fanno primavera, l’odore dei platani bagnati dagli acquazzoni estivi ed il profumo di pino e di bosco che mi riporta alle estati in Sud Tirolo. Aspetto il tuo prossimo articolo per sognare un pò ad occhi aperti. grazie

    Liked by 1 persona

    1. hai ragione Maria Cecilia, i tigli hanno una fragranza dolcissima e dei fiori che sono bellissimi nella loro semplicità. Ma quanto bello è fermarsi un attimo e lasciare che l’olfatto faccia tornare alla mente cose amate?
      Grazie a te 😉

      Liked by 1 persona

  2. Meraviglioso post profumato. I profumi risvegliano la nostra memoria olfattiva e ci fanno ricordare momenti ed emozioni ad essi legati. Il glicine mi ricorda i pomeriggi passati in cortile a giocare con gli amici d’infanzia. Ricordi olfattivi indelebili. Buona serata.

    Liked by 1 persona

  3. Ciao Gisella profumatissimo post…alcuni profumi familiari …il pitosforo mi ha fatto compagnia qualche stagione sul terrazzino …poi ha ceduto il posto al “finto” gelsomino, quello vero resiste solo al mare 🙂 e mi ricorda tanto la casetta in Sardegna quando apro la finestra al mattino :). L’ultima pianta mi piace molto e grazie per avermi fatto scoprire il nome. Buona serata baci luisa

    Liked by 1 persona

  4. Che buoni tutti questi profumi. Anch’io amo il profumo dei tigli perché mi ricordano il viale di casa mia a Lodi. Comunque il mio pitosforo sul balcone non profuma, forse perché non siamo in Liguria 😂😂😘😘

    Liked by 1 persona

  5. Buon giorno cara Gisella, hai descritto perfettamente queste piante, i loro profumi avvolgono la nostra mente e i ricordi, io ho una piccola siepe con il pitosforo che fa dei fiori bianchi, adoro il glicine mi ricorda la mia infanzia quando percorrevo un viale per andare a scuola! Grazie per queste emozioni Gisella! Cosa c’è di più bello e armonioso della natura!!! Ti abbraccio buona giornata 😊

    Mi piace

  6. Mi sono ubriacata di profumi floreali come un’apetta indaffarata… concordo sul fatto che gli odori ci riportino in luoghi e tempi passati. In questo tuo viaggio olfattivo conosco bene San Rocco di Camogli ed è vero che ti rapisce. Non faccio altro che fotografare i sui tramonti e postarli! Mi trattengo perché i miei figli dicono che sono monotona😂😂😂
    Grazie Gisella come sempre per le tue descrizioni.
    Un abbraccio.

    Liked by 1 persona

    1. ma i pitosfori devono detestare i terrazzi….
      anche quello di Monica dá problemi, però il glicine rilascia un profumo splendido e quindi un pò di pollice verde c’è.
      Un abbraccio Marina 🤗

      Mi piace

  7. Cara Gise, questo post è davvero bello, scritto bene e molto romantico.
    Visto che mi citi le madeleine di Prust ti svelo una cosa che ho letto di recente: in realtà nella prima stesura di “Dalla parte di Swann” Prust cita un comune pane tostato spalmato di miele. Poi con le varie stesure il pane tostato diventa un biscotto e così via fino a diventare le famose madeleine. 🙂
    Se parliamo di cibo, la mia madeleine è il profumo della parmigiana di mamma e nonna. Il mio ristorante preferito la fa spesso, ovviamente rivisitata, più delicata e in miniporzione, ma il profumo è proprio quello e ogni volta che mi arriva il piatto sembro Ego del cartone animato Ratatouille quando assaggia il piatto della sua infanzia.
    Se parliamo di profumi, allora è senza dubbio il gelsomino! Questo profumo mi accompagna da quando mi sono trasferita in Veneto, qui quasi tutti hanno in giardino una pianta e in primavera inoltrata, quando fioriscono tutte, l’aria è satura di profumo, riesce perfino ad entrare in casa con le finestre chiuse. Lo amo perché mi accompagna da quasi 11 anni, nel bene e nel male lui c’è. 🙂

    Mi piace

    1. quando ero ragazza usavo un profumo di Dior che si chiamava Diorissimo, era gelsomino e lo usai sino a quando smisero di commercializzarlo 😔. Mi piaceva tantissimo ed anch’io quando il gelsomino fiorisce “fiorisco” 😊.
      Hai capito Proust? Briccone!…Questo non lo sapevo, grazie 😘

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...