La mia Pasqua americana

La prima Pasqua che festeggiammo negli Stati Uniti è stata particolare. Generalmente per Pasqua la nostra casa si “riempie” di persone, cibo, fiori e uova di cioccolata ma in quel lontano 1993 la mia famiglia era ridotta all’osso…. Noi quattro e gli amici conosciuti nei mesi della nostra permanenza a Rochester.  Quella Pasqua quindi era tutta da inventare, nuove tradizioni dovevano essere “implementate”…. Decisi che i bambini dovevano avere una Pasqua speciale anche senza nonni, zii e cuginetti. Cominciai a guardarmi in giro e scoprii le tradizioni americane riguardanti la Pasqua. Iniziai  a colorare uova assieme a Niccolò e Tommaso, ne  acquistai alcune da appendere ad un alberello in giardino e comprai una bella corona augurale che misi alla porta d’ingresso. Il mood pasquale era arrivato in casa Rossi.

IMG_1271Il personaggio principe della Pasqua americana è l’ Easter Bunny, un simpatico coniglietto che nasconde uova di cioccolata e sode in giardino ed in casa. Il mattino di Pasqua i bambini si radunano e parte la ricerca delle uova, chi  ne trova di più riceve un piccolo premio. La prima Egg Hunt  Niccolò e Tommaso la fecero nel giardino di Jo, una sorridente signora americana che era diventata la nostra insegnante d’inglese. In una bella mattina di tanti anni fa assieme ai suoi nipotini ed ai figli di altri expatriates raccolsero uova, caramelle e cioccolatini a forma di coniglietto.

Seguì un pranzo cucinato da noi mamme, ognuna portò un piatto della propria tradizione famigliare ed altri cucinati con Jo il giorno prima. Mi ricordo un buonissimo dolce fatto con i biscotti Oreo ed il gelato e degli ottimi biscottini a forma di coniglietto. Finito il pranzo Jo organizzò la classica corsa con il cucchiaio e le uova sode a cui partecipammo tutti. Fu una bella giornata e  tornammo a casa con un cestino pieno di ovetti e coniglietti di cioccolata.

Una volta rientrata in Italia la caccia alle uova venne fatta nel nostro giardino per qualche anno, poi i miei pargoli diventarono grandi così la abbandonammo ma il piacere di addobbare la casa, colorare le uova e preparare una tavola con coniglietti e fiori è rimasta intatta e tutti gli anni mi diverto a cercare qualcosa di nuovo. Anche quest’anno qualche idea ce l’ho, nei prossimi giorni vi racconterò. 😉

Annunci

26 Replies to “La mia Pasqua americana”

  1. Bellissimo il tuo racconto!!! Sei una scrittrice bravissima.
    Io faccio l’albero di Pasqua e qualche addobbo!!!
    Il prossimo anno voglio fare anche io la caccia alle uova per Edoardo !!!
    Un abbraccio e se puoi la ricetta con gli Oreo 😋😋😋😋grazie di cuore

    Liked by 1 persona

  2. Ciao Gise come hai visto ieri anche in casa mia ci sono il coniglietto con ovetti colorati della Thun e le uova da appendere che arrivano dalla Germania dove usano fare l’alberello pasquale
    Adorando il cioccolato la Pasqua è una festa per me molto gradita infatti ieri tu ed io ci siamo sbaffate tutte le ovette di cioccolato al latte ripiene di crema al gianduia ……le solite golose 😂
    Happy Easter girls🐰

    Liked by 1 persona

  3. Ciao Gisella che bello aver vissuto in tutti questi posti! Una grande esperienza di vita. Per quanto riguarda gli addobbi di Pasqua mai fatti anche se non nego che quest’anno ci avevo pensato ma tra il poco tempo e un po’ di pigrizia…..nulla di fatto! Invece mi incurioscisce la ricetta 🐰😜

    Liked by 1 persona

  4. Che bello Gisella, il tuo racconto della Pasqua negli States mi ha riportato alla memoria quando anche io ho vissuto la mia Pasqua lì. Quando ho frequentato il 4° anno di liceo e si era organizzata la gita dello Spring Break.
    L’idea della decorazione pasquale piace molto anche a me. Negli States mi ricordo di aver osservato come gli americani abbiano una decorazione diversa in base alla festa del momento. Con il Thanksgiving, la casa era tutta con colori autunnali, rossa verde e oro a Natale, rossa a San Valentino e dai tenui colori pastello a Pasqua. Questo mood cromatico è una delle cose che ho conservato con più affetto dalla mia esperienza americana.
    Attendo di leggere delle tue decorazioni per la Pasqua di quest’anno 🙂

    Liked by 1 persona

  5. Sempre belli i tuoi racconti, anche qui in Alto Adige la mattina di Pasqua si va a caccia d’uova in giardino. Ginevra non vede l’ora. Sono in ritardo con le decorazioni, ho messo solo la ghirlanda sulla porta. Gin si è ammalata due volte e ora ha l’otite e non sono nel mood per le decorazioni. Magari nel weekend se sta meglio. Buon fine settimana.

    Liked by 1 persona

  6. Gisella che bello il tuo racconto…… mi affascia sempre quello che scrivi sulla tua vita negli USA! Bacio … Io non faccio decorazioni pasqualizie…. Non so perché…… a parte una grande ciotola con ovetti al cioccolato… Forse dovrei iniziare quest’ anno!

    Liked by 1 persona

    1. oggi sono andata alla ricerca di quello che mi servirà per la tavola di Pasqua ed ho inziato a “creare”. Spero venga come me la immagino….
      p.s. gli ovetti sono presenti anche da me 😋
      Bacio

      Mi piace

  7. Ciao Gisella che bello mi sembra di rivedere tutta la scena della festa insieme “all’americana” :). Gli oreo ci sono anche nei vari super ma in pacchetti piccoli …ai miei bimbi piacciono a me un po’ meno ma mi incuriosisce la tua ricetta ;). La caccia alle uova la chiedono anche i miei nanetti, condizionati dalla pubblicità del coniglietto e attendono le uova dallo stesso coniglietto pasquale. Per la casa, di solito metto in giro i lavoretti preparati a scuola negli anni scorsi e quelli nuovi e qualche ovetto colorato. Mi ripropongo sempre di fare l’albero di Pasqua ma poi passa il periodo e niente…mi piacerebbe farlo dai miei visto che hanno il giardino e qualche rametto da staccare e addobbare. Buon inizio settimana baci luisa

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...