Pulizie primaverili

La sto apettando  per le belle giornate, le finestre aperte, il tepore del sole, i fiori che sbocciano, le primizie come gli asparagi e le fragole sulla tavola….e finalmete quasi ci siamo. Ho desiderio di profumi freschi, giornate in giardino a rastrellare e piantare bulbi, di casa linda. Quindi mi metto  al lavoro e preparo la mia casa per la nuova stagione.

Il primo locale in cui entro con il kit pulizia primaverile accanto è il soggiorno e se devo essere proprio sincera non mi sembra ci sia così tanto da fare ma ….impressione sbagliata! Parto dall’alto come fanno le imprese di pulizia (così almeno mi hanno detto) e inizio.

  • Pareti Controllo se ci sono ragnatele o i loro abitanti e “spolvero” tutte le mura. Non possediamo lampadari in soggiorno ( meno male altrimenti sai quanto tempo a pulirne uno con le goccie di cristallo?) ma abbiamo appliques e faretti così anche lì passo il piumino;  stessa cosa per i quadri appesi alle pareti e avendone alcuni provvisti di vetri un panno umido  è quello che mi serve.
  • Porte Non ce ne dimentichiamo! Anche loro devono essere spolverate/ lavate e le maniglie pulite. Se le vostre sono in ottone come le mie e volete farle diventare scintillanti vi svelo il mio segreto: limone e sale . Una fettina di limone con sopra del sale fino strofinata sulla maniglia la fa tornare come nuova.
  • Finestre ed infissi  Le tende finiscono dritte dritte in lavatrice (più di una lavatrice ad essere sincera….) e subito dopo è la volta di vetri ed infissi. Una bacinella con acqua tiepida e aceto bianco fa al caso mio. Consiglio di lavare i vetri quando il sole non ci si riflette e di asciugarli con un vecchio giornale . Infissi e persiane dopo una spolverata subiscono la stessa sorte. I davanzali spazzolati e i balcone spazzati aspettano qualche tocco floreale, prossimamente in arrivo.
  • Libreria  Abbiamo parecchie librerie in casa così il lavoro si fa lungo…. Togliere tutti i libri dagli scaffali, spolverarli perchè sono ricettacolo di polvere, pulire ogni scaffale con un panno morbido e riposizionare libri ed oggetti fanno passare il tempo alla svelta….
  • Tappeti  Sono belli , arredano, danno un tocco di colore, rifiniscono un locale e spesso vanno trattati con cura. Quando sono in vena di pulizie di fino li prendo e li metto all’aria. Quindi passo da entrambi i lati il battitappeto dopodiché un panno inumidito in acqua ed ammoniaca per togliere eventuali macchie e ravvivare i colori.
  • Pavimenti In soggiorno ho un pavimento di legno molto vecchio che qualche anno fa feci trattare. Mi  dissero di usare acqua calda per lavarlo io aggiungo un pochino di aceto bianco ed un cucchiaio di scaglie di sapone di marsiglia. Quando risciacquo metto sempre qualche goccia di oli essenziali all’acqua in modo da disfinfettare e lasciare un aroma inconfondibile. Profumo di primavera…. Il battiscopa va spolverato così come i caloriferi specialmente se hanno tanti elementi come i miei vi consiglio uno scovolino da passare fra un elemento e l’altro.
  • Divani e cuscini Battipanni in mano e fuori sul terrazzo con tutti i cuscini; una bella battuta e poi si rientra. Le fodere vanno in tintoria ed il divano per qualche giorno sarà “svestito”, anche la coperta di pelo sintetico finirà in lavatrice e lascia il suo posto ad una bellissima lavorata ai ferri di cotone. La bella stagione è qui!

Soggiorno finito. Un mazzo di tulipani fa bella mostra di se ed è il segno che questo locale è pulito e profumato come piace a me!

img_1212

to be continued

Annunci

30 Replies to “Pulizie primaverili”

  1. Buon giorno cara Gisella, grazie per i tuoi consigli, direi eccezionali! Io come te amo curare le piante ed il mio piccolo orto, ho iniziato l’altro giorno approfittando della giornata di sole, ho tolto le foglie secche, per quanto riguarda la casa devo prendere strofinacci e olio di gomito e iniziare!!! Grazie infinite bacioni e buon weekend 😘 💚

    Liked by 1 persona

  2. Aiuto… non ho mai considerato lo spolvero delle porte.. Sicuramente consiglio prezioso, non ci avevo pensato, al di là della normale passata per togliere le ditate.. Le mie sono tutte bianco burro e quindi non ho considerato la polvere che si deposita in orizzontale.. Allora, già messo in nota! In compenso sono un asso nel pulire accuratamente la stanza da letto. Il letto in particolar modo. Sollevo i materassi e pulisco di fino la rete e tutte le doghe in legno. I materassi manco a dirlo li sfodero, li metto sollevati su un fianco e lascio la porta finestra della camera aperta almeno cinque ore per arieggiarli. I guanciali al sole e coperte pure. Il cambio lenzuola è molto frequente perché adoro “vestire il letto” di tonalità diverse, sempre tenui, tinte unite d’ inverno, fantasie di delicati fiori e lino bianco o ecrù d’ estate.. E intanto oggi piove…

    Liked by 1 persona

    1. 😂😂😂 sei un asso non solo a pulire la stanza da letto Silvia! La tua stanza deve essere molto curata e son contenta tu abbia trovato un micro aiuto in questo post.
      Buon wend bagnato 💦😉

      Mi piace

  3. Ciao Gisella sono Marina dal blog di Csaba, anche io come te in questi giotni sto programmando l’inizio delle grandi pulizie…😧 solo che qui piove….quindi tutto rimandato! Il mio cruccio è. Il forno una miscela di acqua e aceto non è il massimo ma cerco di limitare i prodotti industriali !

    Liked by 1 persona

    1. ciao Marina! Che bello trovarti qui 😊 prova ad usare una “pomata ” di acqua e sale grosso (consiglio che avevo scritto su “aria nuova in cucina”) magari ti piace il risultato. Fammi sapere
      Baciiiiii

      Mi piace

  4. Ciao Gisella qualche settimana fa abbiamo cambiato la caldaia e quindi mi è toccato iniziare prima le pulizie di “Pasqua”, come dice la mia mami, con un certo anticipo in cucina :(. Per il resto, quando vengono i miei a trovarci, tiro via tende e plaid vari per rinfrescarli visto che le mami e’ allergica alla polvere. Quanto alle porte con due nanetti in giro, un giorno sì e l’altro pure devo andarci attorno :). Mi piace il tuo consiglio per il pavimento in legno…non riesco a trovare infatti un buon sistema per renderlo lucido e non sempre opaco con i prodotti strong. Proverò! I libri li adoro averli tutti in una grande libreria è un sogno…quei pochi fuori si spolverano velocemente :D. Non vedo l’ora di sistemare il terrazzino…anche se è prerogativa del maritino. Stupendi i tuoi tulipani 🌷. Buona domenica Luisa

    Liked by 1 persona

    1. buongiorno Luisa☺️. Io le tende le lavo 2 volte l’anno ed essendo di lino le devo stirare….. una volta provai a rimetterle alle finestre bagnate ( cosa fattibile con altri materiali) ed il risultato non mi piacque… quindi quando devo lavarle non sono proprio felicissima 😬 invece il profumo che c’è in casa dopo le “pulizie di fino” lo adoro. Buona giornata a tutta la tua famiglia, baci 😘

      Mi piace

      1. Si si immagino Gisella le mie invece sono proprio quelle che si asciugano stese e quindi amsonobben felice di non stirare…almeno quelle 😄 Anch’io adoro il profumo dopo le pulizie e quando c’è il sole si è più invogliati a pulire. Rientrati a casa adesso mi tocca svuotare le valige e già che ci siamo cambio degli armadi …aiutooo!!! Buona serata baci Luisa

        Liked by 1 persona

      1. Effettivamente l’ideale sarebbe dilazionare i lavori sull’arco dell’anno per non ritrovarsi con un sacco di lavori tutti insieme.
        Ps scusa leggendo il messaggio precedente ho trovato degli errori.. a volte il tasto T9 bisognerebbe eliminarlo. ;))

        Liked by 1 persona

  5. Aiuto!!!!!!cosa mi aspetta!!! Lo so….. Appena smetterò di accendere la stufa a legna… Qui le sere sono ancora fredde… Dovrò dedicarmi a pulire tutto a fondo…. Ho molto bianco in casa…. Grazie per il consiglio di come pulire i pavimenti in legno non sapevo che si potesse usare l’ aceto bianco!! Bacio

    Liked by 1 persona

  6. Consigli davvero utili, grazie Gisella.
    Io avendo il soffitto con le travi di legno sono sempre dietro a togliere ragnatele. Appena smette di piovere lavo di nuovo i vetri.
    Buona serata, un abbraccio

    Liked by 1 persona

  7. Ciao Gisella, adoro l’olio essenziale di lavanda e quello di tea tree. Spesso li utilizzo nel detersivo neutro per lavare i pavimenti e devo dire che soprattutto la lavanda lascia a lungo il suo profumo rilassante. Ottimi i tuoi consigli 🙂

    Liked by 1 persona

  8. Ciao Gisella oggi ho usato il tuo metodo per il pavimento in legno…mi sembra perfetto senza zone opache, grazie😉 Ho usato poi un olio essenziale con un mix di erbe. Buona giornata, luisa

    P.s: ho anch’io un blog 😁😉

    Liked by 1 persona

  9. Ciao Gisella, avresti qualche idea per degli strisci sul mio pavimento di legno? Strisci recenti dovuti a scarpe di gomma.. Non riesco a farli sparire! Lo trovo molto strano, ma pur avendo lavato accuratamente e aver insistito sulla parte, ancora in controluce si vedono..

    Mi piace

    1. ciao Silvia, forse potresti provare mettendo un pochino di bicarbonato di sodio dove c’è il segno poi spruzza una soluzione fatta da acqua e aceto in parti uguali. Lascia che faccia reazione e quindi passa uno straccio per rimuovere. Credo possa funzionare. Un abbraccio e fammi sapere

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...